La personalità più predominante nel gioco di Shakespeare – Richard The III

10 Ottobre 2019 0 Di Artis Teatro

La personalità più importante nella commedia di Shakespeare, Richard III, era Richard stesso, che in origine era chiamato il Duca di Gloucester. È il fratello del re Edoardo IV e il fratello di Giorgio, duca di Clarence. I fratelli del re regnante erano stati nominati Duchi di una parte del regno, investiti di molti possedimenti e poteri. Richard era solito superare il re Richard III dopo una varietà di azioni sbagliate e accoltellanti per omicidio della corona.

Aveva una forma di deformità nel suo corpo e un'andatura irregolare quando camminava. Era molto lucido, nocivo e un manipolatore esperto di frasi e azioni. Nondimeno, era anche vivido, esperto e manteneva un'origine dell'intelligenza molto muta per porre problemi sbagliati per soddisfare la sua stima, ed era pronto a catturare insieme alle sue azioni viziose. Il suo scagnozzo di solito utilizzava i suoi misfatti per ferire gli altri. Buckingham era uno dei maschi di Richards. Era il duca di Buckingham e aveva ambizioni identiche a quelle di Richard.

George, duca di Clarence, si affidava a Richard suo fratello. Tuttavia, la sua convinzione permise a Richard di sbarazzarsi di lui e di portarlo fuori dalla sua strada sulla sua metodologia per trasformarsi in re. Clarence era stato assassinato dagli scagnozzi di Richard anche mentre supplicava il suo stile di vita. Quando Clarence morì, ebbe due adolescenti, un figlio e una figlia che sarebbero stati eredi al trono se fosse sopravvissuto a Edward IV, o se Edward IV lo avesse preceduto.

Di solito, quando un re moriva per omicidio o gioco stupido, l'assassino cercava di stringere tutti gli eredi al trono in modo da assicurarsi che non esistesse alcuna minaccia per l'acquisizione del trono. Lo stesso si applicherebbe a un duca che era il prossimo in fila per il trono di diventare re. Tuttavia, la moglie potrebbe forse essere risparmiata, dal momento che non era più identificata come una minaccia.

La duchessa di York, che è la mamma di Riccardo III; George, duca di Clarence, (deceduto); e il re Edoardo IV (deceduto), maledisse Riccardo III per tutte le sue azioni nocive. Sembra che, e in virtù del suo spazio, avesse alcuni dati di ciò che è emerso tra i fratelli e gli altri all'interno del regno; attribuibile a questa realtà, il suo dito è puntato su Riccardo III come il cattivo.

La natura manipolatrice di Riccardo III era anche in lotta con Lady Anne, la vedova del Principe di Galles Edwards, figlio del defunto Re Enrico VI. Disprezzava Riccardo III per la rapida scomparsa di suo marito e quella del re Enrico VI. Ciò nonostante, Richard non era più da meno, e le piaceva sposarlo per motivi politici.